Lunedì 16 gennaio ho avuto il piacere di presenziare all’inaugurazione di un locale tutto nuovo: Gnulöt, una pasta fresca take-away a pochi passi dal Tribunale di Milano, in Via Fontana 6.

IMG_3781

L’idea è nata dalle menti di Lorenzo e Barbara che, dal loro incontro, hanno dato vita ad un loro sogno nel cassetto.

Entrambi provengono da settori totalmente diversi dalla ristorazione. Lorenzo, per esempio, mi ha raccontato che il suo lavoro precedente lo costringeva a mangiare fuori ogni giorno, ed è proprio questo che gli ha dato l’idea per aprire Gnulöt: voleva un posto dove la gente potesse mangiare bene, spendendo poco. Ci è riuscito? Assolutamente sì, ve lo garantisco.

Ho avuto modo di assaggiare diversi tipi di pasta fresca ripiena, conditi in vari modi, ed erano tutti ottimi.

Come funziona? Semplicissimo: basta scegliere la dimensione della porzione, il tipo di pasta fresca che si desidera e il sugo con cui condirla. Loro cuociono e condiscono tutto sul momento, una porzione alla volta, con grande velocità e senza lesinare sul condimento.

IMG_8360       Sughi20                   _DSC0220       _DSC0209

Di sicuro c’è l’imbarazzo della scelta, una volta entrati da Gnulöt: io ho contato 26 tipi diversi di pasta fresca ripiena, ma i titolari mi hanno detto che i gusti totali che troveremo in negozio nel corso dell’anno saranno ben novanta!

Ovviamente varieranno in base alla stagionalità: in autunno, per esempio, sarà più facile trovare un ripieno ai funghi o alla zucca, mentre d’estate verrà lasciato spazio ad altri ripieni più adatti alla stagione (che sono molto curiosa di andare ad assaggiare!). Questo è senza dubbio un grandissimo punto a favore, che denota una grande attenzione verso la qualità della materia prima.

La pasta fresca, una volta cotta e spadellata con il sugo, viene riposta in un contenitore molto simile a quello dei noodles take-away, che a sua volta può  andare anche in microonde: perfetto per chi esce da lavoro, prende al volo una porzione di ravioli e torna a casa, per gustarseli belli caldi.

Il contenitore lo si trova in quattro dimensioni: piccola, media grande ed extra grande. Chi vuole prendersi un attimo di calma può  anche approfittare dei tavolini messi a disposizione al piano di sopra del locale: un ambiente minimal, ma estremamente pulito e curato, dove consumare il proprio pasto in tranquillità.

La pasta fresca può  anche essere acquistata cruda, per poterla portare a casa e cuocere sul momento.

Durante il tempo che ho trascorso in questo locale mi sono soffermata ad ascoltare i commenti delle persone che sono passate a curiosare e ad assaggiare le specialità di Gnulöt. L’interesse verso questa nuova attività, così innovativa e così comoda per coloro che lavorano nei pressi del tribunale, era veramente tanto. Molti hanno parlato del fatto che nei dintorni ci fossero pochi posti dove fermarsi a mangiare qualcosa di diverso dal solito panino, spendendo una cifra ragionevole. C’erano ragazzi molto giovani che hanno apprezzato il fatto di potersi portare a casa la confezione già pronta da poter riscaldare. C’era chi, avendo l’ufficio accanto, si proclamava futuro cliente affezionato. E non sono mancate le persone che chiedevano di poter acquistare la pasta fresca cruda e quelle che sono tornate portando qualche amico per mostrare loro questo nuovo locale.

Insomma: un’idea diversa dal solito, perfetta per tutte le tasche e pronta a soddisfare tutti i gusti, il tutto condito dalla simpatia e della cortesia dei titolari.

Diventerà una mia tappa fissa ogni volta che capiterò a Milano

Marta – food blogger 🙂

Fornelli Fuori Sede